Virginia Woolf: l’urgenza di scrivere

Il mestiere di scrivere

«In fondo al tuo cuore, dunque, il ritmo mantiene il suo eterno battito – non è forse questo che fa di te un poeta? A volte sembra scemare fino a sparire del tutto. Ti lascia mangiare, dormire, parlare come le altre persone. Poi di nuovo si gonfia, cresce e cerca di raccogliere il contenuto della tua mente in una sola danza dominante.

Stasera è una di quelle volte. Anche se sei solo, ti sei tolto uno stivale e stai per slacciarti anche l’altro, non puoi proseguire nella svestizione, ma devi subito metterti a scrivere sotto l’impulso della danza. Afferri carta e penna. Non ti curi neanche di tenere bene in mano questa e di stendere bene quella.

E mentre scrivi, mentre leghi assieme le prime strofe della ballata, io arretro un po’ e guardo fuori dalla finestra. Passa una donna, poi un uomo. Una macchina rallenta e si ferma e…

View original post 143 altre parole

Annunci

Semi pronti a germogliare e il vizio di non dimenticare

Mamma in love

girl-865304_960_720

Fin da bambina i miei genitori e gli insegnanti che ho avuto la fortuna di incrociare lungo la strada mi hanno trasmesso valori e idee che sono per me il fondamento di ogni mia azione e pensiero. Certo, le occasioni e le esperienze di vita hanno fatto il resto, sedimentando in me la convinzione che i diritti umani vadano sempre rispettati e difesi.

Mi hanno insegnato che il colore della pelle non conta, che conta solo se si tratta di una brava persona o meno. Ero alle elementari quando la maestra ci fece imparare a memoria una poesia di Langstone Hughes, Anche io canto l’America. Ricordo il suo sguardo fiero quando la recitai davanti a tutta la classe, quel luccichìo indimenticabile. I primi semi antirazzisti erano stati piantati, sarebbero poi germogliati in me e avrebbero condizionato tutto il mio essere spingendomi a trasmettere quei valori ai miei figli.

Mi…

View original post 546 altre parole

Dopo toccherà alle donne

Ci sarà solo un modo per essere libere: disobbedire!

Rosapercaso

Non finirà con i migranti e le vaccinazioni e il taser, lo sappiamo, vero?

Dopo toccherà alle donne.

Si dirà che è per la nostra sicurezza, che in una terra infestata di migranti le donne non possono essere libere e sicure al tempo stesso. Non scendono forse dalle navi proprio per venire a violentarci tutte quante? Le donne dovranno restare in casa, evitare le strade buie, non uscire da sole, farsi accompagnare.

Ci avviseranno che prelevare con il bancomat è pericoloso e che è meglio farlo con un uomo accanto. Forse penseranno perfino a dei bancomat rosa, che le donne possono usare da sole e da cui è possibile prelevare solo una cifra irrisoria.

Ci convinceranno che abbiamo bisogno di un uomo, che si prenda cura di noi, che ci protegga. Era soltanto ieri, non dimentichiamolo, che le donne spagnole avevano bisogno del permesso del marito per aprire un conto…

View original post 183 altre parole

‘Il mare è sempre lì che ti guarda’ ritorna in una nuova veste

COVER IL MARE è SEMPRE Lì CHE TI GUARDA

Una nuova edizione e una nuova copertina per ‘Il mare è sempre lì che ti guarda’, il libro bestseller su Amazon per più di un anno che mi ha regalato l’affetto dei lettori e tante, tantissime emozioni.

Spero che la storia di Barbara e Chiara sia per voi indimenticabile. 🙂

A metà del sonno, una nuova storia con una lunga genesi

 

A metà del sonno cover ‘A metà del sonno’ nasce molti, forse troppi anni fa.

Non posso dire che si tratti di una storia nata dalla mia fantasia, quanto piuttosto ispirata a un evento realmente accaduto. Ma questo dovreste ormai averlo capito e cioè che per le mie storie traggo ispirazione dalla vita vera.

Uno dei protagonisti, che nel libro è lo zio Massimo, mi chiese tempo fa di scrivere la storia di sua nipote (che ho scelto di chiamare Ester). Gli ho promesso che lo avrei fatto, sentendomi in quel momento onorata di una simile richiesta.

Ho cominciato a fare ricerche, consultare documenti, libri scritti sull’argomento. Poi la vita ci ha messo lo zampino e nuovi sogni, progetti e un oceano sconfinato si sono messi di traverso tra me e quel libro che pure avevo cominciato a scrivere e che custodivo gelosamente in una cartella sullo schermo del mio pc.

É arrivato il momento di lasciar libera questa storia, che verrà pubblicata tra qualche settimana grazie a Les Flaneurs Edizioni.

La mia speranza è di riuscire a trasmettere tutte le emozioni che i due protagonisti hanno provato e che io stessa ho sperimentato in prima persona scrivendo di loro.

Grazie e buona lettura a tutti!

 

 

 

‘Non lasciarmi cadere’ è finalmente online!

non-lasciarmi-cadere TITOLO: NON LASCIARMI CADERE

GENERE: NARRATIVA CONTEMPORANEA

FORMATO: EBOOK /CARTACEO

PREZZO: €1,99

STORE: AMAZON

LINK: https://www.amazon.it/Non-lasciarmi-cadere-Emiliana-Erriquez-ebook/dp/B01M7RBOLA/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1476858632&sr=8-1&keywords=Non+lasciarmi+cadere

SINOSSI:

Mentre passeggia nella sua amata campagna, una sera Lucia – giovane avvocatessa tornata nel Salento per difendere la propria terra – incontra Emilio, un appassionato agronomo che da anni aiuta suo nonno Nino a prendersi cura dei propri uliveti. Entrati subito in sintonia, i due giovani partecipano alle lotte contadine, animati dall’amore per la propria terra, dal bisogno di difendere le tradizioni e la cultura secolari. Fino a quando Emilio un giorno scopre il segreto di Lucia, continuando a restarle accanto nonostante i propri dubbi, a resistere a quelle emozioni contrastanti che sente nascere dentro, a consigliarla, a proteggerla come merita.
La vita di Lucia, che sembra aver preso una direzione precisa, a un certo punto viene sconvolta in seguito al ritrovamento di alcune lettere del nonno, lettere che contengono una verità che rischia di travolgere tutte le sue certezze. Quella scoperta servirà a farle comprendere il valore di una vita spesa all’insegna del sacrificio, lasciandole addosso tutta l’amarezza dei rimpianti e delle rinunce a cui il nonno è andato incontro solo per il suo bene. Ma le regalerà anche il coraggio necessario a fare scelte ponderate per garantire alle persone che ama un futuro diverso.

Buona lettura! 🙂

 

RECENSIONE A CURA DEL BLOG PRETTY IN PINK (www.sonosoloparole.it): http://www.sonosoloparole.it/single-post/2016/11/03/LE-RECENSIONI-DI-SILVIA-Non-lasciarmi-cadere-di-Emiliana-Erriquez?fb_action_ids=10209620208176428&fb_action_types=og.comments

 

La bambola di pezza

IL+-+La+bambola+di+pezza+di+Emiliana+Erriquez-1Condivido volentieri con voi il mio racconto, La bambola di pezza, scritto in occasione della rassegna dedicata all’amore e organizzata dal blog letterario INSAZIABILI LETTURE.

Ringrazio di cuore Angela D’Angelo per avermi coinvolto in questa bella iniziativa.

Seguite il link per leggere il racconto.

http://insaziabililetture.blogspot.it/2016/02/amore-fra-le-righe-la-bambola-di-pezza.html

Grazie e buona lettura!